SICUREZZA SCUOLE DI ORBASSANO – Verbale Incontro con Sindaco

 

logo genio.gifLOGO COMUNE ORBASSANO.jpg

scarica qui il verbale in formato pdf

VERBALE DELL’INCONTRO TRA DIRIGENTI SCOLASTICI, RAPPRESENTATI DEL COMUNE E DEI GENITORI DEGLI ALUNNI SULLA SICUREZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI DI ORBASSANO

In data 7 aprile 2009, presso i locali del Municipio di Orbassano si sono incontrati i Dirigenti Scolastici delle Scuole dell’Obbligo di Orbassano e/o i loro delegati, i Rappresentanti dei Genitori (appartenenti ai Consigli di Circolo e d’Istituto e/o al Coordinamento Gen.I.O.) e i Rappresentanti del Comune di Orbassano.

In particolare erano presenti, il Dirigente Scolastico della SMS L.da Vinci, Fiorella Gaddò, il Dirigente Scolastico di Orbassano II Circolo, Simonetta Bisicchia, il Sindaco Eugenio Gambetta, l’Architetto Martino, del Settore Urbanistica, e l’Architetto Alberto Bodriti, responsabile tecnico del settore scuola.

L’incontro si è aperto con una breve relazione dell’Architetto Bodriti sulle visite ispettive disposte dai VV del FF,e previste per le scuole orbassanesi per le quali è stato richiesto, a suo tempo, il CPI.( certificato prevenzione incendi)

Le visite sono già state effettuate presso le Scuole Peter Pan e Collodi e verranno realizzate quanto prima, presso le Scuole Leonardo da Vinci, A. Frank, Apriero e Gamba.

Anche allo scopo di dare un buon esito ai controlli ispettivi previsti,l’Architetto Bodriti spiega che sono state avviate delle collaborazioni con le Scuole del territorio, per evidenziare all’interno dei plessi per i quali è prevista l’ispezione, problemi urgenti, assenza di documentazione o necessità di rinnovare quella presente.

L’Asl insieme alla regione Piemonte, a seguito dei tristi fatti accaduti al Liceo Darwin di Rivoli sta creando un gruppo per monitorare lo stato delle scuole, attualmente il nostro Comune non è stato ancora interpellato in merito.

L’arch. Bodriti comunica che entro fine 2009 tutte le scuole saranno bonificate dall’amianto, probabilmente per il 2010 rimarrà lo smantellamento totale della vecchia scuola Anita Gamba.

Il Dirigente Scolastico Bisicchia spiega che la richiesta dell’incontro odierno era già stata avanzata alla precedente amministrazione, dai genitori del Consiglio di Circolo di Orbassano II Circolo, per costituire un osservatorio permanente sui problemi della sicurezza delle Scuole di Orbassano, e che questo vorrebbe rimanere lo scopo principale del gruppo di lavoro qui riunito.

A questo punto la discussione si articola, attraverso diversi interventi dei presenti, su due tematiche principali:

  • la necessità di individuare procedure condivise da Comune e Dirigenza Scolastica, per la realizzazione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinari all’interno degli edifici scolastici.

La necessità di pianificare una priorità di interventi di media entità, per riabilitare il patrimonio scolastico orbassanese, che risulta ormai molto invecchiato e bisognoso di ristrutturazioni e di revisioni sostanziali e non solo estetiche.

L’insegnante Cervia chiede all’assemblea di verbalizzare l’incontro, al fine di avere un documento a cui far riferimento, il Comune nella persona del Sig. Sindaco non accetta, in quanto non lo ritiene utile ai fini della discussione.

Il dibattito vede contrapposte le posizioni dei Genitori e della Dirigenza, che richiedono una più precisa e puntuale formalizzazione nella programmazione degli interventi e nella definizione delle procedure con cui attuarli a scuola, e quella dei Rappresentanti del Comune che ritengono eccessivamente formali le modalità di lavoro proposte, ne lamentano un eccesso di zelo burocratico, e ritengono eccessive e ingiustificate le preoccupazioni e le osservazioni dei genitori che lamentano uno stato di degrado delle strutture scolastiche, riferendosi soprattutto alle scuole elementari e materne.

Alcuni esempi di richieste avanzate dalla Dirigenza e dalle Famiglie:

·Previsione delle data e dell’orario dei lavori da svolgere nelle Scuole, e comunicazione scritta ai Dirigenti Scolastici;

·Definizione delle procedure e delle finalità di intervento svolte con i Dirigenti Scolastici;

·Stesura del DUVRI, Documento Unico di Valutazione del Rischio di interferenza, previsto dalla vigente normativa;

·Svolgimento dei lavori che comportano un rischio per gli alunni, in orario extra scolastico e/o in concomitanza con la chiusura delle Scuole;

·Riscontro in forma scritta o nella forma ritenuta più opportuna, alle sollecitazioni e segnalazioni pervenute dai genitori e dal Coord. Genio.

I Rappresentanti del Comune condividono solo in parte le richieste, di cui individuano una ridondanza di burocratizzazione, nonché eccessiva apprensione e allarmismo da parte dei genitori e ritengono di non essere sempre in grado, a causa degli orari e delle modalità di lavoro dei dipendenti delle ditte a cui vengono appaltati i lavori, di poterle soddisfare.

L’arch. Bodriti dichiara che far lavorare le ditte al di fuori dell’orario scolastico potrebbe essere economicamente più dispendioso in termini economici a causa dei compensi straordinari per lavoro notturno e festivo.

Si dichiarano favorevoli ad uno snellimento delle procedure richieste.

La Dott.ssa Bisicchia non concorda sulle posizioni del Comune che sembrano non tenere conto degli obblighi di legge.

Le modalità di stesura del DUVRI verranno comunque studiate, per regolamentare gli interventi di manutenzione da svolgersi nelle Scuole, dall’Architetto Bodriti unitamente ai Dirigenti Scolastici del territorio.

A riguardo invece della definizione degli interventi da privilegiare all’interno delle Scuole del territorio e da realizzare con sollecitudine, la Dott.ssa Bisicchia rileva la necessità di partire dalla verifica del collaudo statico di alcuni edifici, sedi di ripetute infiltrazioni d’acqua.

Il Sindaco, l’Architetto Bodriti e l’Architetto Martino sostengono che un’infiltrazione d’acqua non segnala necessariamente l’esigenza di un collaudo statico, e dichiarano verranno a messi a bilancio interventi per il rifacimento dei tetti delle scuole sedi di infiltrazione di acqua (a cominiciare dalla scuola Gramsci), ma non perizie per il controllo statico degli edifici.

L’argomento vede gli interventi contrapposti di genitori e della Dirigenza, che non modificano però il parere dei rappresentanti comunali.

L’incontro si chiude con la previsione di proseguire gli incontri per la verifica dei principali problemi relativi alla sicurezza dei plessi per i quali è prevista l’ispezione dei VV del FF, e di prevedere per il mese di giugno 2009, un secondo incontro del gruppo oggi riunito, ,per la verifica degli impegni presi.

La Dott.ssa Bisicchia lascia ai Rappresentanti del Comune una bozza del documento, qui allegato e denominato GESTIONE DELLA SICUREZZA NEGLI EDIFICI SCOLASTICI DI ORBASSANO, affinchè durante la prossima seduta di questo gruppo di lavoro, sia possibile firmarlo e renderlo ufficiale presso l’utenza delle Scuole dell’obbligo orbassanesi.

Copia della bozza del documento sarà consegnata ai rappresentati dei genitori ed ai Dirigenti Scolastici Gaddò e Cataldo.

L’incontro termina alle ore 19.30 circa.

SICUREZZA SCUOLE DI ORBASSANO – Verbale Incontro con Sindacoultima modifica: 2009-04-23T23:21:00+00:00da nogelmini2008
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento