Manifesto dei 500 – Da Torino un segnale per tutti…

Ieri, 29 maggio, a Torino migliaia di insegnanti e lavoratori del personale Ata, con molti genitori, hanno nuovamente manifestato su appello di FLCGIL, CISL-SCUOLA, UIL-SCUOLA; SNALS, GILDA. 
Pubblichiamo  il volantino che abbiamo diffuso che traccia in modo chiaro il legame che c’è tra la circolare-bavaglio del direttore USR dell’Emilia Romagna e i provvedimenti del governo che ogni ora che passa appaiono più gravi. A tutto quello che già si sapeva si somma ora la notizia tenuta segreta che gli stipendi della scuola (e di altri settori) non sarebbero solo “bloccati” (compresi gli scatti di anzianità), ma perderebbero circa 130 euro, il 9% al mese!.
E tutto questo avviene il giorno in cui il figlio di Berlusconi vara il suo secondo yacht da 40 metri, costato 18 milioni di euro! (notizia riportata su La Stampa).
E’ insopportabile!
Ma sarebbe anche insopportabile se di fronte ad un attacco di questo tipo i sindacati nazionali non reagissero uniti, per il ritiro della “manovra” e, nella scuola, per il ripristino di tutti i posti, dei finanziamenti necessari, per l’assunzione dei precari, per il ritiro della “riforma” delle superiori con la quale si annuncia il caos.
Da Torino, ancora una volta, arriva oggi un segnale per questa unità.
Più che mai abbiamo bisogno di una sola mobilitazione, di un solo sciopero unito, fino a far cedere il governo, prima che, per “rimborsare” speculatori e banchieri con i nostri soldi, ci trascini al disastro.
Più che mai, è intollerabile qualunque bavaglio per frenare questa mobilitazione che cresce.
Firmate l’Appello per la libertà d’espressione, diffondetelo, fateci avere le adesioni!

appello-liberta-espressione.pdf
volantino-290510.pdf

Manifesto dei 500 – Da Torino un segnale per tutti…ultima modifica: 2010-05-30T23:34:44+00:00da nogelmini2008
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento