Scuola, erano 14 le sedi scoperte nel Pinerolese

logo ecodelchisone.gifNominati i presidi mancanti

A meno di 24 ore dall’entrata in carica, l’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte ha ufficializzato, con apposito decreto datato 31 agosto, i nomi di coloro che sono stati chiamati a guidare le quattordici scuole del Pinerolese ancora senza preside.

Si tratta di dirigenti che sono già titolari di altri istituti e che in via temporanea, come reggenza, assumeranno anche la gestione delle sedi sguarnite, a partire dal 1º settembre e fino alla conclusione dell’anno scolastico 2010-2011.
A Pinerolo, come già ipotizzato su queste colonne, il II Circolo “Giovanni XXIII” è stato affidato ad Antonino Imbesi (attuale preside della media cittadina “Brignone”, che quindi svolgerà entrambe le funzioni), mentre il IV Circolo è stato assegnato a Ezio Michelis (media “Lidia Poet”, sempre di Pinerolo).
All’istituto comprensivo “Gouthier” di Perosa Argentina va Giovanni Ventre (della Direzione didattica III Circolo di Pinerolo); al IV Circolo di Nichelino, Vincenzo Busceti (Comprensivo “Moriondo” di Moncalieri); al Comprensivo di Volvera, Pietro Cataldo (I Circolo di Orbassano); al Comprensivo di Beinasco, Vincenzo Termini (Direzione didattica “Gramsci” di Beinasco); al Comprensivo Tetti Francesi di Rivalta, Giuseppe Graziano (Comprensivo di Candiolo); al Comprensivo di Rivalta, Gabriella Mortarotto (Comprensivo “Di Nanni” di Grugliasco); alla media di viale Rimembranza ad Orbassano, Renata Scaglia (media “P. Gobetti” di Rivoli).
In provincia di Cuneo: la Direzione didattica di Moretta è stata assegnata a Carla Leonini (media “Primo Levi” di Carmagnola); il Comprensivo di Moretta a Paolo Groppo (Comprensivo di Cavallermaggiore); il Comprensivo “Fenoglio” di Bagnolo a Maria Teresa Frandino (media “Rosa Bianca” di Saluzzo); il Comprensivo di Revello a Patrizia Teresa Revello (Comprensivo di Barge) e il Comprensivo “Boero” di Sanfront a Leda Zocchi (Comprensivo “Don Milani” di Paesana).
Al di là delle persone e dei luoghi messi in relazione, denominatore comune delle nomine effettuate è l’intento di costituire dei poli verticali che raggrupppino la scuola dell’infanzia (materna), la primaria (elementare) e la secondaria di 1º grado (media).

Tonino Rivolo

Scuola, erano 14 le sedi scoperte nel Pineroleseultima modifica: 2010-09-10T12:22:00+00:00da nogelmini2008
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento