TORINO – Tensioni al corteo anti-Gelmini Lanciata una bomba carta

CORTEO TORINO.jpgla_repubblica torino.gif

Poco prima  gettati fumogeni e altri oggetti, tra cui bottiglie di vetro, contro la polizia. Alla protesta hanno partecipato 15mila persone secondo la polizia, 30-25mila secondo le forze dell’ordine

Si è conclusa con il lancio di una bomba carta e di fumogeni la manifestazione anti-Gelmini a Torino. Alla fine del corteo gli artificieri sono intervenuti per recuperare un ordigno lanciato dai manifestanti. Si tratta di una lattina di coca-cola riempita per metà di polvere pirica, innescata con una miccia che era stata accesa regolarmente , ma che si è spenta durante il lancio. Secondo gli artificieri la bomba carta avrebbe potutto provocare seri danni. Per effettuare i controlli, dopo il lancio dell’ordigno, via Pò, una delle principali arterie della città, è stata chiusa al traffico.

Poco prima nel corso della manifestazione c’erano state altre tensioni. Sono stati lanciati fumogeni e altri oggetti, tra cui bottiglie di vetro, contro la polizia. Il corteo è partito  questa mattina attorno alle 9 dal luogo storico dei concentramenti studenteschi (piazza Arbarello), ha visto la partecipazione di 30-25 mila persone, secondo gli organizzatori, di 15 mila, secondo le forze dell’ordine.

Gli aderenti a Last-Laboratorio studentesco, travestiti da Clown, hanno distribuito buste vuote con la scritta “borse di studio” davanti alle sedi della Regione e della Rai, rappresentando simbolicamente il secondo taglio ai finanziamenti per il Diritto allo studio.

In mattinata c’erano stati  lanci di uova contro la sede dell’ex provveditorato in via Pietro Micca. Quando il coreto è passato davanti alla sede della giunta regionale  alcuni ragazzi si sono messi in testa borse di carta della spesa gridando: “Ecco le nostre borse di studio”

Al termine del corteo, in via Po, nei pressi di Palazzo Nuovo si è scatenato il lancio di oggetti e fumogeni che non ha avuto gravi conseguenze.

La protesta ha riguardato sia le scuole medie superiori sia le università dove i ricercatori hanno sospeso le loro lezioni.

(08 ottobre 2010)

TORINO – Tensioni al corteo anti-Gelmini Lanciata una bomba cartaultima modifica: 2010-10-08T16:32:48+00:00da nogelmini2008
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento